Paperopoli quella vera, senza Banda Bassotti

Apro il giornale e leggo che Inpdap e Enpals, i due istituti previdenziali del pubblico impiego si fondono con Inps. L’impatto di questa fusione va a creare un “buco” di circa dieci miliardi nei conti Inps e … mette a rischio, in futuro, l’erogazione delle pensioni a tutti i lavoratori!

Ma da che cosa è stato provocato questo buco? Semplice: dall’evasione dei versamenti dei contributi Inpdap, da parte delle Amministrazioni Pubbliche, che sono abitate da utopisti, o da incapaci, per non dire altro e rischiare querele.  Mentre nella Paperopoli dell’amica Silvia – che mi ha mandato queste immagini del papero Odino e dei suoi famigliari – l’amore regna sovrano, nella Paperopoli Italia regna la Banda Bassotti. Non abbiamo ancora finito di scoprirne tutte le malefatte (e sono certa che questa macro evasione – mai sanzionata, né da Inpdap, né dalla Corte dei Conti – sarà  tenuta discretamente lontana dall’attenzione del popolo, che poi magari si lascia tentare dalla “antipolitica”).