La Produzione della Felicità

Tra gli uomini importanti che ho conosciuto nella mia vita, Franco Biondi Santi si distingue – a mio, questa volta davvero modesto, avviso – per due tratti che lo rendono straordinario. Un carattere di fondo è la sua assenza di superbia, tutt’essendo consapevolmente orgoglioso di sé e del suo lavoro. L’altro aspetto – che si ritrova talvolta nei grandi artisti – è la capacità di rendere felici quelli che incontrano il suo vino (la sua opera). E’ come se lui ci mettesse un ingrediente unico, segreto e speciale.

Buon compleanno Franco Biondi Santi! Continua per molti anni a renderci felici.

6 pensieri su “La Produzione della Felicità

  1. mi associo agli auguri, anche se ho incontrato solo una volta tanti anni fa Franco Biondi Santi, durnate una visita a casa sua, casa che mi è rimasta impressa per il fascino e l’eleganza discreta di tutti gli ambienti. Credo che il suo segreto si chiami professionalità e la ritrovo ogni volta che bevo i suoi vini, anche se al momento, per motivi economici, sono passata al Rosso di Montalcino…….

    • Proprio come scrivevo ieri, FBS – tra i tanti (anche troppi, per i miei gusti e la mia inclinazione alla nausea) uomini “importanti” che vita e lavoro mi hanno fatto conoscere – è un caso più unico che raro, perché l’essere il pivot del Brunello di Montalcino (cioè di una delle bandiere più conosciute del made in Italy, come si usava dire antan) non gli è di ostacolo nell’essere gentile e alla mano – con tutti -, e di avere sempre un sorriso e una parola gentile pronti.
      Lontano chilometri da uomini, magari fisicamente alti ma irrimediabilmente pitocchi, che infestano la politica e persino – lo stiamo acquisendo – il governo “dei sobri (ha ha!) senza conflitti d’interesse”.
      Chiedo scusa, sono scivolata irrimediabilmente fuori tema e fuori risposta, ma ciò che vedo, sento, leggo e sospetto mi fa andare in bestia. (FBS non si meriterebbe questa perdita di controllo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.